3 thoughts on “Ospedale di Polla. Boccata d’ossigeno per il Centro Trasfusionale, in arrivo un nuovo medico

  1. Hai ragione sul fatto che l’ospedale di Polla sia utile per la sua posizione, ma sei in torto se dici che ha salvato centinaia di vite. Se lo stato aiutasse l’ospedale con dei fondi allora avresti ragione anche sulla questione delle “vite umane”

  2. cara Maria, non so se il tuo commento sia favorevole all’arrivo del nuovo medico per dare organico al reparto per maggiore aiuto del paziente, oppure perchè tu voglia svalutarlo ancora di più. Se è un commento per svalutare la struttura e quindi annullarne la necessità che è utilissima per salvare vite umane nelle emergenze assolute, ti dico solo una cosa. In caso di emergenza assoluta e in fin di vita, che non permette di arrivare alla struttura di Salerno o Vallo della Lucania o Lagonegro o altre ancora, come si potrebbe salvare il paziente se non ci fosse Polla? Perciò, chiunque svalutasse la strutttura, dovrebbe lavarsi la bocca con l’acido muriatico, dopo aver ragionato e pensato alla vera necessità di Polla nel grande Vallo di Diano che comprende molti paesi, quasi tutti “un pò” lontani dalle altre strutture opedaliere.

Comments are closed.