Non c’è alcun rischio di chiusura per il reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale di Sapri. Basta con le fake news”.

Con queste secche parole il Direttore Sanitario del presidio ospedaliero dell’Immacolata della città della Spigolatrice, Claudio Mondelli, ad Ondanews smentisce le dichiarazioni del sindacalista della Cisl Fpl Gerardo Paradiso, il quale in un comunicato stampa diffuso stamani aveva paventato la chiusura del reparto stesso.

“L’attuale situazione in cui versa la unità operativa di Ostetricia e Ginecologia potrà garantire l’apertura fino alla prossima domenica alle ore 8 del mattino. Poi chiuderà in attesa di un potenziamento dell’organico dei medici” aveva detto poche ore fa Paradiso.

Raggiunto dalla nostra testata giornalistica, Mondelli precisa: “E’ vero che al momento in reparto c’è una dirigente responsabile e 3 medici per la turnistica sulle 24 ore e per tutta la settimana dal lunedì alla domenica, ma ho appena avuto un incontro con la responsabile dell’Unità operativa di Ostetricia e Ginecologia ed a breve ci sarà un tavolo tecnico per risolvere il problema e troveremo sicuramente una linea d’intesa. Ribadisco, però, che il reparto non chiuderà. Voglio rassicurare in tal senso i cittadini e soprattutto le mamme che si sono allarmate dopo la diffusione di notizie assolutamente destituite di ogni fondamento”.

Infine Mondelli risponde anche all’accusa che gli rivolge direttamente il sindacalista della Cisl Fpl di non voler più firmare i turni perché violano la legge nel mentre fino ad ora firmati per l’emergenza Covid: “Non posso sicuramente firmare atti che siano illegali. Sto lavorando nell’interesse del reparto di Ostetricia e Ginecologia, che rimarrà assolutamente attivo e funzionante”.

  • Articolo correlato: 

04/04/2022 – Carenza di medici all’ospedale di Sapri. A rischio chiusura Ostetricia e Ginecologia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.