Ieri è stato un giorno importante per il nostro ospedale. Con l’inaugurazione del nuovo reparto di Cardiologia, alla presenza del Presidente De Luca, del Presidente della Commissione Bilancio Picarone e del Direttore Generale dell’ASL Salerno Mario Iervolino, prende forma e sostanza il potenziamento del nostro nosocomio e, con esso, la tutela della salute pubblica delle nostra comunità“. Così i consiglieri del Gruppo PD Eboli e il Coordinamento cittadino.

Su sollecitazione di tanti cittadini e del personale medico e socio-sanitario, protagonista encomiabile di questi anni tanto difficili di emergenza sanitaria, il Gruppo consiliare PD ha incontrato più volte Iervolino in merito alle principali criticità del presidio ospedaliero: “Ci si è così confrontati sugli interventi urgenti che necessitano le sale operatorie, sulla carenza di personale e sulla urgenza del potenziamento e della ristrutturazione dei vari reparti. Questi incontri, anche in ragione dell’impegno profuso dal consigliere Picarone e al sostegno del Presidente De Luca, sono stati proficui, fruttuosi e soprattutto concreti; come concrete e rasserenati sono state le parole pronunciate dal dottor Iervolino alla presenza dei vertici regionali. Ha infatti annunciato la riapertura a breve termine del reparto di Chirurgia con la disponibilità al servizio raccolta da ben 8 medici provenienti dall’ospedale Monaldi; un numero di unità pari al doppio di quelli disponibili prima della chiusura. Il Presidente De Luca ha poi ribadito ancora una volta, nonostante le difficoltà ereditate dalla precedente gestione Caldoro, l’impegno forte e fermo della Regione Campania per il potenziamento del nostro ospedale a partire dai prossimi interventi sulle sale operatorie fino ad arrivare al Piano di Edilizia Ospedaliera Regionale“.

Si tratta di un Piano ambizioso che prevede due cospicui finanziamenti fondamentali per il territorio: uno del valore di 16.100.000 euro per l’adeguamento antisismico e funzionale delle strutture ospedaliere ebolitane con ampliamento e realizzazione di un nuovo edificio (polo per le emergenze) e l’altro per un importo finanziato di 6.000.000 di euro per la realizzazione della sede del Distretto di Eboli in località Acquarita con relativo ampliamento degli spazi per il Dipartimento di Prevenzione, UCCP (unità complessa per le cure primarie) e per il consultorio familiare.

La pandemia da Covid – concludono dal Pd – ha rimesso al centro delle decisioni pubbliche il tema della salute quale bene comune evidenziando l’importanza, individuale e collettiva, del sistema ospedaliero. Per questo accogliamo come una garanzia posta su un diritto fondamentale la notizia degli interventi finanziati dalla Regione Campania attraverso i quali l’ospedale di Eboli potrà continuare ad essere un presidio fondamentale nella rete sanitaria della provincia di Salerno e della Campania intera“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.