L’e-commerce sbarca anche nello spaccio di droga e a consegnarla è il corriere, come qualsiasi altro acquisto online.

Sono queste le caratteristiche dell’ultimo arresto per droga effettuato a Salerno dai Carabinieri. Come si legge su “La Città di Salerno“, i militari nel corso di una perquisizione presso l’abitazione del 30enne A.O., già ai domiciliari, hanno ritrovato un chilo e mezzo di hashish.

La droga sarebbe giunta direttamente dalla Spagna e il contatto con il fornitore è avvenuto su Instagram dove, a quanto pare, ci sono trafficanti che usano profili anonimi per promuovere la loro illecita e redditizia attività illegale. Sul Social Network ci sarebbero video-tutorial dove il venditore fa vedere la merce mostrano solo le mani.

La fornitura segue le stesse regole dell’e-commerce: pagamento in anticipo prediligendo moneta elettronica, in particolare bitcoin. Nel caso di Salerno la droga è stata pagata tramite postepay.

La consegna è stata bloccata dai Carabinieri sotto l’abitazione del 30enne. I militari sono andati diritti al pacco, scoprendo il contenuto: l’hashish viaggiava insieme ad altri prodotti per non dare nell’occhio. L’arrestato ha poi ammesso di averla acquistata per uso personale.

Il Gip ha disposto i domiciliari per il 30enne.

– Paola Federico –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*