Grande soddisfazione per Picerno e per l’Istituto Tecnico Industriale Statale “Albert Einstein – De Lorenzo”, sede di Picerno, per lo studente Rocco Pio.

18 anni, è l’unico della Basilicata che ha superato la selezione territoriale e concorrerà alla selezione nazionale finale delle “Olimpiadi Italiane di Informatica”, in programma il 25 novembre, quasi certamente in modalità telematica a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19.

Soddisfazione è stata espressa dal preside dell’istituto.“Un grande in bocca al lupo a Rocco Pio. La prima cosa è che si diverta, poi – ha dichiarato il prof. Domenico Gravante sarà ben gradito il risultato che verrà. Per tutti noi questa è un’altra grande soddisfazione ed è l’ennesimo riconoscimento di un istituto che fa molto bene”.

Lo studente frequenta la classe quinta dell’indirizzo di informatica e telecomunicazioni. “Complimenti a Rocco, un orgoglio per i suoi genitori – ha dichiarato l’assessore all’istruzione, Carmela Marino ed un esempio per i suoi compagni e compagne, per la scuola che rappresenta, per Picerno e per tutta la Basilicata. L’ impegno, la tenacia e la costanza ripagano sempre”.

“Un grande lustro per tutta la comunità e bella soddisfazione per l’Istituto”, ha sottolineato il sindaco Giovanni Lettieri che si è congratulato con lo studente ed ha rivolto un in bocca al lupo.

Obiettivo della gara del 25 novembre, che durerà cinque ore, è verificare le capacità dei partecipanti nel risolvere problemi di natura algoritmica mediante la scrittura di programmi secondo lo stile delle Olimpiadi Internazionali di Informatica. Lo studente rientra tra i 90 studenti italiani che hanno raggiunto la fase nazionale. In particolare, Rocco Pio con il punteggio più alto.

“È un grande onore per me – ha dichiarato lo studente – essere arrivato a questo punto. Comunque vada da adesso in poi, arrivare fin qui è stato già un grande traguardo”.

 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano