Con l’arrivo dell’estate molte persone smettono di cercare lavoro, un po’ perché preferiscono godersi le belle giornate in compagnia di amici e parenti e in parte perché pensano che le aziende mettano in stand by le ricerche di nuovo personale da giugno fino a fine agosto. Nella maggior parte dei casi questa è una convinzione del tutto errata, nessuna azienda infatti può permettersi di non far lavorare i suoi selezionatori per tre mesi, inoltre se sono previsti degli inserimenti a settembre le ricerche partono quasi sempre prima della chiusura estiva, in quanto un processo di ricerca e selezione ha dei tempi mediamente lunghi ed è molto improbabile che cominciando una ricerca a settembre si riesca a trovare subito una risorsa idonea.

Cercare lavoro d’estate può essere molto vantaggioso in realtà, vediamo perché:

  • C’è meno concorrenza. Le persone che non vogliono rinunciare alle loro vacanze o che pensano sia inutile cercare smettono di inviare candidature e questo aumenta la possibilità di essere selezionati per chi invece continua la sua ricerca;
  • E’ più semplice assentarsi dal lavoro. Se hai necessità di un permesso per effettuare un colloquio, potrai richiederlo tranquillamente senza destare sospetti;
  • La mole di lavoro negli uffici diminuisce. Questo ovviamente vale anche per l’ufficio che si occupa delle selezioni e quindi i recruiter potranno dedicare maggiore attenzione alle candidature pervenute;
  • L’estate facilita il networking. Cene e aperitivi aziendali, weekend fuori porta e cimentarsi in piccoli lavoretti sono tutte occasioni che ti permetteranno sia di stringere ulteriormente i rapporti con i tuoi colleghi, sia di conoscere nuove persone, aziende o nuovi settori che potrebbero essere utili alla tua crescita professionale;
  • Ci sono settori che durante l’estate offrono maggiori opportunità. Il famoso lavoro stagionale, utile sia per gli studenti che vogliono approfittare del momento di pausa dallo studio per fare qualche esperienza come cameriere, animatore, baby-sitter o dog-sitter, ma anche per i disoccupati, viste le tante maggiori offerte nel settore turistico, agricolo e della ristorazione;
  • Potrebbe essere l’occasione per acquisire nuove capacità e competenze. Ad esempio accettare un lavoro stagionale all’estero ti permetterebbe di acquisire conoscenze linguistiche e culturali e potresti sperimentare la tua reazione alla lontananza senza prendere un impegno definitivo.

La verità è che non esiste un momento giusto o sbagliato per cercare lavoro, ogni giorno è il giorno giusto per curare la tua rete di contatti, monitorare il mercato, curare i tuoi profili social, soprattutto il profilo Linkedin, lavorare sul tuo curriculum e sulla lettera di presentazione per inviare candidature e/o autocandidature. Buona ricerca a tutti!

Il prossimo appuntamento con “Officina del Lavoro” è previsto per il 3 agosto. Per porre domande alla dottoressa Stabile rivolgersi al numero 328/8830371 oppure scrivere a grazia.stabile@hotmail.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*