Importante innovazione nel trattamento chirurgico dell’obesità patologica grazie ad un intervento che porta la firma anche del Vallo di Diano presso il reparto di Chirurgia bariatrica di Siena diretto dal dottore Giuseppe Vuolo.

Vuolo, originario di Montesano sulla Marcellana, nelle scorse settimane ha effettuato il primo intervento di by-pass duodeno-ileale ad unica anastomosi con resezione gastrica a manica, eseguito su due donne che sono state sottoposte a questa procedura per via laparoscopica. Insieme al dottor Vuolo anche il dottore Andrea Tirone e il dottor Costantino Voglino.

Gli interventi, denominati Sadi-S (Single Anastomosis Duodeno Ileal bypass with Sleeve), sono perfettamente riusciti e le pazienti hanno ottenuto ottimi risultati di perdita di peso già nel primo mese successivo all’intervento.

La particolare procedura è stata messa a punto in Spagna dai chirurghi madrileni Torres e Sanchez-Pernaute – spiega il dottor Giuseppe Vuolo – con i quali si è instaurata nel tempo una preziosa ed efficace collaborazione. Partendo da un attento studio multidisciplinare che ha coinvolto l’endocrinologa Cristina Ciuoli, gli anestesisti Pasquale D’Onofrio e Maria Rosa Baldi, oltre che la dietologa Barbara Paolini e la psichiatra Arianna Goracci, si è arrivati ad intervenire sulle due pazienti affette da obesità e in condizioni cliniche non ideali per i precedenti interventi chirurgici bariatrici che non avevano portato i risultati sperati. Si tratta di un’innovazione molto importante per la nostra unità operativa che si conferma una realtà all’avanguardia”.

Un motivo di vanto ed orgoglio per il comune termale, dunque, che ospita spesso il dottor Vuolo, dove è conosciuto e stimato da tutti.

– Claudia Monaco –


  • Leggi anche:

11706/2016 – Riconoscimento nazionale per il Centro Bariatrico di Siena diretto dal dott.Vuolo, originario di Montesano

2 Commenti

  1. Alfredo Ciotola says:

    come si e svolto interveto solo una parte dello stomaco asportata ho altro io peso 130 kg. sono diabetico ho 64 anni mi anno detto di fare sleev cosa fare

  2. Michele Falabella says:

    Vivissimi complimenti all’amico Dr. Vuolo per la sua dedizione alla chirurgia.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*