8 donne e 7 uomini. Questi i numeri della nuova segreteria del Partito Democratico, che si riunirà per la prima volta domani mattina per discutere dell’attribuzione delle deleghe.

Molta Campania nella nuova composizione del Nazareno, rappresentata dalla giovane deputata agropolese Sabrina Capozzolo, dall’ex segretario del Pd campano, il napoletano Enzo Amendola, e dall’avellinese Valentina Paris. Escono, invece, il napoletano Francesco Nicodemo, responsabile della Comunicazione, e l’eurodeputata irpina Pina Picierno.

Ringraziamenti e soddisfazioni a colpi di social network si sono susseguiti dopo la nomina di Sabrina Capozzolo alla segreteria dem. “Grazie a chi mi ha sostenuta e a chi ha creduto in me. Grazie al mio Segretario Matteo Renzi per la fiducia dimostratami. Ed ora tutti a lavoro” è il ringraziamento della deputata di Agropoli.

Non sono tardati ad arrivare gli auguri del sindaco di Salerno Vincenzo De Luca:”Complimenti e auguri di buon lavoro ai nuovi membri della Segreteria Nazionale del Partito Democratico, specialmente ai tre campani Sabrina Capozzolo, Valentina Paris ed Enzo Amendola che si impegneranno sicuramente per rafforzare l’azione del partito al servizio della crescita della nostra terra e del Sud. Un abbraccio particolare a Sabrina Capozzolo, donna di grande valore della provincia di Salerno, che ha le competenze e la determinazione per confermare anche in Segreteria Nazionale gli ottimi risultati di un’attività politica sempre attenta ai bisogni dei cittadini“.

Soddisfatto per l’ingresso al Nazareno di una rappresentante del territorio salernitano anche il segretario provinciale Pd Nicola Landolfi, che riguardo alla Capozzolo ha affermato che “saprà rappresentare al meglio non solo il nuovo corso del partito nazionale ma anche il nostro territorio“.

– redazione – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano