Nasce l’iniziativa del Centro AretusaLo scontrino Antiviolenza“, già in atto anche in altre Città, che propone ai negozianti del territorio del Vallo di Diano di inserire sullo scontrino fiscale emesso dal proprio registratore di cassa la seguente dicitura: “Se sei una donna vittima di violenza chiama il 1522 o i numeri 8004133000975/1966166”.

L’obiettivo è di raggiungere tante donne vittime di violenza di genere che, in un controllo costante, sono impossibilitate a sottrarsi alle violenze subite e che potrebbero non sapere dove e come ricercare i numeri da contattare per chiedere sostegno e a cui poter fare riferimento sul proprio territorio.

Le restrizioni causate dalla pandemia da Covid-19 hanno ulteriormente accentuato la violenza contro donne e minori obbligandoli ad una convivenza forzata con il maltrattante, riducendo notevolmente le occasioni di socialità o quelle lavorative che a volte sono fondamentali per potersi sottrarre alle situazioni di violenza e chiedere aiuto.

Da questo allarme lanciato sin dall’inizio della pandemia dai Centri Antiviolenza e dalle Associazioni a tutela dei diritti delle donne, il Centro Antiviolenza Aretusa del Consorzio sociale del Vallo di Diano, Tanagro e Alburni, gestito dall’Associazione Differenza DonnaAps, ha ritenuto fondamentale poter arrivare a quante più donne fornendo i propri contatti così che chiunque possa averne bisogno sappia a chi rivolgersi.

Già tanti i servizi commerciali del territorio che hanno scelto di aderire all’iniziativa in favore delle donne vittime di violenza; per chiunque altro voglia farlo è possibile contattare il Centro Antiviolenza Aretusa, che si trova ad Atena Lucana Scalo, ai numeri 800413300 – 0975/1966166. Il Centro accoglie e sostiene le donne vittime di violenza e i figli minori attraverso servizi specializzati e gratuiti, con operatrici esperte in violenza di genere, nel rispetto della privacy e dell’anonimato tra cui: ascolto telefonico; colloqui di sostegno; valutazione del rischio; consulenza legale; orientamento e accompagnamento al lavoro; lavoro in rete con Istituzioni, Procura, Servizi Socio-Sanitari, Forze dell’Ordine, Privato Sociale.

Il numero 1522 è il numero verde nazionale di pubblica utilità, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Pari Opportunità e gestito dall’Associazione Differenza Donna, per il sostegno alle vittime di violenza di genere e stalking a cui ogni donna, h24, può rivolgersi per richiedere aiuto e sostegno, sia telefonicamente sia tramite messaggistica.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano