Sono quasi 18mila i controlli effettuati dalla Polizia Municipale di Castellabate, supportata dai volontari della Protezione Civile Gruppo Lucano e dagli uomini della Comunità Montana.

Le attività proseguono quotidianamente con 14 agenti in due turni e con doppio turno, oltre a mirati controlli anche notturni, sotto il coordinamento del Comandante Manola D’Amato. Sono stati allestiti due posti di blocco fissi agli ingressi nord e sud del territorio comunale, finalizzati a verificare il rispetto delle norme contro la diffusione del Coronavirus. Gli agenti, dal 10 al 30 marzo, hanno identificato 9.575 persone e pedoni, con personale in strada, e 8.050 automobilisti, denunciandone 15 per spostamenti senza giustificati motivi.

Sono stati inoltre effettuati ben 178 controlli nelle attività commerciali e nei pubblici esercizi per la verifica del rispetto dell’apertura/chiusura e delle norme igieniche anti-diffusione.

Inoltre l’attenzione è stata rivolta anche al controllo delle quarantene volontarie, attualmente 32, che vengono accertate quotidianamente.

Questi numeri sono la dimostrazione di quanto l’Amministrazione comunale abbia da subito preso molto sul serio le disposizioni in materia di Coronavirus, attivando una task force mirata dichiara il sindaco di Castellabate Costabile Spinelli -. Un lavoro incessante, irrobustito soprattutto nei fine settimana, che fa di Castellabate uno dei Comuni più attivi  e scrupolosi. Ringrazio per questo chi ogni giorno è in prima linea a fronteggiare l’emergenza, dimostrando un enorme senso di responsabilità. Rinnovo inoltre l’invito ai cittadini di restare a casa il più possibile per tutelare la propria salute e per evitare di sovraccaricare la macchina dei controlli quotidiani“.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*