Non puoi entrare perchè i tuoi tatuaggi rovinerebbero l’immagine del locale“. E’ quanto si è sentito dire sabato sera il giovane di Battipaglia Mariano Gentile all’ingresso di una nota discoteca di Salerno.

Mariano, che fa l’operaio e per passione anche il modello, è molto conosciuto nell’ambiente della movida salernitana. Si fa chiamare “o’ messicano” e ha una passione viscerale per i tatuaggi. Ne ha molti sul corpo e anche sul viso. “Mi sono tatuato così tanto perchè mi piacciono – ci spiega -. Non mi interessa il giudizio degli altri, anche perchè credo che non siano dei tatuaggi a spiegare chi è una persona“.

Eppure a causa di quei tatuaggi sabato sera gli è stato negato l’ingresso nel locale dove, insieme ad un gruppo di amici, aveva prenotato un tavolo per divertirsi nel weekend. “Avevamo prenotato al Modo per trascorrere lì il sabato sera e abbiamo aspettato oltre un’ora sotto la pioggia in fila per entrare – racconta Mariano contattato da Ondanews -. Arrivato il nostro turno, i miei amici sono passati e a me è stato detto che non potevo accedere. Quando ho chiesto il motivo mi è stato risposto ‘Perchè sei tatuato, è per l’immagine del locale‘. Eppure in tanti mi conoscono, perchè ho sempre frequentato i locali salernitani e anche i buttafuori sanno che sono un ragazzo tranquillo. Io ho preferito non creare discussioni. Le persone che erano insieme a me sono entrate e io sono tornato a casa“.

A Mariano è rimasto l’amaro in bocca per l’episodio di cui è stato suo malgrado protagonista e così, anche attraverso i social, ha raccontato quanto accaduto.

Non mi era mai capitato di essere discriminato per i miei tatuaggi all’ingresso di qualche locale – continua – e non mi è mai capitato in altri luoghi, neanche a lavoro. Faccio l’operaio e a volte nei weekend faccio anche il pizzaiolo e nessuno si è mai espresso in maniera negativa in merito al fatto che io abbia il viso tatuato. Ho sempre lavorato, non sono una persona che ha creato problemi o con precedenti e per questo sono molto dispiaciuto di aver ricevuto questo genere di trattamento. Da parte del locale in questione non ho ricevuto alcun tipo di scusa o spiegazione per quanto è successo sabato sera“.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.