Non ce l’ha fatta Maria La Maida, la 95enne che nella tarda serata dello scorso 17 giugno si è ustionata all’interno della sua abitazione in via Mezzana a Pantano di Teggiano dopo aver tentato di accendere il fuoco nel camino utilizzando l’alcol.

La sventurata anziana ha smesso di vivere ieri sera presso il Centro Grandi Ustionati dell’ospedale “Cardarelli” di Napoli dove era stata trasportata in eliambulanza.

La 95enne, infatti, era stata immediatamente soccorsa dai sanitari del 118 allertati dai familiari. Trasportata inizialmente all’ospedale “Luigi Curto” di Polla, in un secondo momento era stata trasferita d’urgenza al Cardarelli a causa delle gravi ustioni riportate su circa il 50% del corpo e che purtroppo non le hanno dato scampo.

Secondo le prime ricostruzioni l’anziana nella notte, sentendo freddo, avrebbe provato ad accendere il camino con il liquido infiammabile, ma all’improvviso la bottiglia ha preso fuoco e le fiamme l’hanno avvolta.

– Chiara Di Miele –


  • Articolo correlato:

18/6/2020 – Si ustiona mentre accende il fuoco con l’alcol. Anziana di Teggiano trasferita in eliambulanza a Napoli

Un commento

  1. Paolo Manzione says:

    La sua vita vissuta nella coerenza, per il lavoro fino all’ultimo giorno, madre esemplare dedicata alla famiglia rivendicando a se stessa e ai suoi cari la sua autonomia. Buon viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*