La questione del Centro Sportivo Meridionale continua a coinvolgere cittadini e istituzioni del Vallo di Diano nel tentativo di scongiurarne la chiusura. Ieri, proprio all’interno della sede Metasport di San Rufo in occasione della festa di Natale in piscina a cui hanno partecipato oltre 120 bambini, si è svolto un dibattito pubblico dal titolo “Noi ci crediamo”.

Presenti all’evento, tra gli altri, il sindaco di Atena Lucana Luigi Vertucci, il consigliere della Metasport Antonio Pagliarulo, il presidente della Comunità Montana Vallo di Diano Raffaele Accetta, il sindaco di Sant’Arsenio Donato Pica, il presidente del Consiglio di Amministrazione del Consorzio Bacino SA3 Vittorio Esposito, il consigliere del Comune di San Pietro al Tanagro Antonio Boffa, il Direttore Metasport Donato Alberico, il sindaco di Casalbuono Attilio Romano, i consiglieri del Comune di Polla Giuseppe Curcio e Federica Mignoli.

Nel corso della manifestazione si è posto l’accento sul maxi-emendamento al Bilancio di previsione della Regione Campania per il 2020 che stanzia un contributo di 300mila euro a favore del Consorzio Centro Sportivo Meridionale. La speranza, oltre quella di mantenere in vita le attività sportive per il Vallo di Diano, è quella di veder sviluppati “servizi essenziali come il trasporto da e verso il Centro Sportivo – il commento del Direttore Metasport Donato Alberico – perchè attualmente ci troviamo isolati da questo punto di vista, con genitori che sono costretti ad aspettare anche ore il termine delle attività sportive dei figli“.

Come strategia delle aree interne stiamo mettendo in campo un progetto che riguarda la mobilità all’interno del territorio – ha dichiarato Raffaele Accetta – che garantirà un collegamento tra i vari paesi del Vallo di Diano, incluso il Centro Sportivo. Inoltre, come Comunità Montana pubblicheremo un bando dal nome ‘taxi sociale‘ che è un tipo di trasporto per anziani e disabili“.

Sul tema si è pronunciato anche il presidente dell’Assemblea dei sindaci del Centro Sportivo Rocco Giuliano che ha dichiarato a Ondanews: “Ringrazio l’assessore regionale Corrado Matera in quanto è stato il primo ad attivarsi per dare una soluzione concreta al problema. Il suo intervento è stato decisivo per dare continuità alle attività sportive che coinvolgono la comunità. Tengo a ringraziare, inoltre, tutti coloro che a vario titolo hanno appoggiato la sua iniziativa“.

Presente all’evento anche il consigliere provinciale Giovanni Guzzo che ha sottolineato l’impegno del consigliere regionale Enzo Maraio nel favorire l’intervento della Regione Campania a sostegno delle attività che si svolgono presso il Centro di San Rufo.

– Maria De Paola –

 

 

2 Commenti

  1. Erminio Ottone says:

    Spero che qualcuno un giorno,voglia spiegarmi l’utilità del Consorzio dei comuni. Ma anche del Piano Sociale di zona.
    E quest’intreccio tra Metasport e Consorzio cos’è? Ora sono usciti fuori 300.000 euro dalla mattina alla sera,soldi sottratti alla sanità,alle scuole e ad altri servizi.
    Diciamocelo:questi baracconi politici servono come baci d’utenza per intercettare voti. I nostri vechi politici li usano per racimolare ancora qualche voto.

  2. Per il vallo says:

    Si continua a sperperare danaro pubblico per fini privati.QUALI BENEFICI, AI FINI PRATICI ,PER I COMUNI DEL VALLO ???SPORT NEL VALLO SIGNIFICA SOLO SOLDI PUBBLICI NELLE TASCHE DEI PRIVATI.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*