Nessuna anomalia è stata riscontrata a seguito dei controlli sulla qualità delle acque di balneazione effettuati sulla costa di Maratea il 20 agosto; i prelievi sono stati effettuati ogni 600 metri a partire dalla foce del fiume Noce fino al canale di Mezzanotte”.

È quanto ha reso noto l’Agenzia regionale per la Protezione dell’Ambiente della Basilicata (Arpab).

“I controlli svolti in collaborazione con la Capitaneria di Porto – ha spiegato l’agenzia – sono stati effettuati nel rispetto dei parametri dettati dal Ministero della Salute ed in conformità con la normativa nazionale e comunitaria vigente”.

In particolare, per quanto riguarda la spiaggia di Fiumicello “sono stati effettuati tre campionamenti in tre punti distinti e in nessuno dei tre è emerso alcun superamento dei livelli batteriologici previsti dalla normativa”.

Dunque, in conclusione, non è stato riscontrato in generale “nessun problema per la balneazione sulla costa tirrenica lucana e in particolare, sulla spiaggia di Fiumicello”.

Il campionamento si è reso necessario dopo la denuncia anche da parte di Legambiente, nei giorni scorsi, di presunti scarichi abusivi, reflui zootecnici e falle nella rete fognaria che corre per lunghi tratti vicino al torrente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.