Affronteranno il processo davanti ai giudici della Corte d’Assise del Tribunale Salerno i genitori della piccola di Roccapiemonte, lanciata dal balcone di casa nel settembre del 2020.

Dopo una lunga indagine, condotta dal Sostituto Procuratore Roberto Lenza, il Gip del tribunale di Nocera Inferiore ha stabilito il rinvio a giudizio per i coniugi M.G. e M. T. accusati di omicidio volontario in concorso.

Il dibattimento partirà nei prossimi mesi.

Attualmente la madre della piccola si trova agli arresti domiciliari presso la struttura psichiatrica di Villa Chiarugi, mentre il marito è invece a piede libero.

  • Articolo correlato: 

5/09/2020 Dramma di Roccapiemonte. L’autopsia chiarisce:”La piccola lanciata dal balcone era nata viva”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano