negramaro giffoni film festivalIl segreto dei Negramaro? “Viviamo insieme, viviamo la nostra musica”. L’amatissima band salentina, quest’anno al completo, e l’attore americano Matt Bomer sono stati ieri accolti tra urla e applausi da migliaia di fan che per ore hanno atteso il passaggio dei loro idoli sul blu carpet del Giffoni Film Festival a caccia di foto ed autografi.

Il gruppo ha incontrato i giurati e fatto loro un augurio speciale: “Ad ognuno di voi auguro di trovare un amico con cui condividere quel sogno: prima di dire ‘voglio fare il cantate perché voglio fare successo’, andate a cercare un amico con cui quel sogno possa sembrar vero anche in una stanzetta”. Dieci anni sotto le luci della ribalta ripercorsi poi in serata con un concerto del cartellone Giffoni Music Concept, che nei prossimi giorni porterà nei Picentini Giorgia, Rocco Hunt ed Emis Killa. Sul palco dei Negramaro, anche gli attori Marco D’Amore e Salvatore Esposito, rispettivamente Ciro Di Marzio e Genny Savastano in Gomorra, la serie, che hanno ripreso i versi di Viaggio in Italia di Johann Wolfgang von Goethe14503373820_05728fbcae_k sulla bellezza di Napoli e riproposto la sperimentazione interpretativa di Teatro 69.

Matt Bomer, che in Italia ha raggiunto la popolarità con White Collar, ha anticipato per la serie tv un finale sconvolgente. Sulle voci circolate sul suo nome come attore protagonista della trasposizione cinematografica di Cinquanta Sfumature di Grigio, Matt ha precisato: “Onestamente non ho letto il libro, di fatto non so di cosa si stia parlando”. Tra i progetti futuri il sequel di Magic Mike e un documentario sulle condizioni e le discriminazioni matt bomerdelle persone gay in Russia.

Sempre nella giornata di ieri, ha preso ufficialmente il via la gara del festival del cinema di Giffoni: sei i film proiettati ieri, visionati e votati dai giurati +6, +10, +13, +16, +18. Produzioni audiovisive provenienti dalla Corea del Sud, Brasile, Belgio, USA, Georgia e Germania, che raccontano i giovani e ben interpretano il topic “Be different”. Nel corso della dieci giorni, i giurati avranno modo di vedere e votare i lungometraggi e i corti in concorso. La cerimonia di premiazione si svolgerà il 27 luglio, quando a Giffoni arriverà per l’occasione Ornella Muti.

– Gianpaolo D’Elia –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.