Le operazioni di prevenzione e repressione dell’immigrazione clandestina della Polizia di Frontiera Marittima ed Aerea di Salerno con la locale Agenzia delle Dogane hanno permesso di respingere e rimpatriare tre clandestini tunisini.

Questa mattina la Polizia di Stato ha proceduto all’apertura di un rimorchio frigorifero appena sbarcato dalla motonave Catania nel Porto commerciale di Salerno che secondo la bolla doganale avrebbe dovuto contenere dei fusti di alici.

Dopa aver rotto i sigilli alla presenza del personale dell’Agenzia delle Dogane e della Guardia di Finanza, il personale della Polizia di Frontiera di Salerno ha scoperto tre clandestini sprovvisti di documenti,  provenienti dalla Tunisia. Si tratta di un 26enne, un 27enne e un 22enne, quest’ultimo già respinto lo scorso anno dalla Polizia di Frontiera Marittima di Genova.

I tre dopo il controllo sanitario da parte del personale del 118, del medico dell’USMAF  (Ufficio  Sanitario  Frontiera Marittima ed Aerea) e dei sanitari dell’ASL, sono stati immediatamente respinti con l’affido al comandante della motonave Catania, nave con la quale sono giunti in Italia e con la quale faranno immediato rientro in Tunisia.

– Claudia Monaco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano