imagesIl culto di San Cono in Italia si arricchisce di una nuova realtà. A Cascina, in provincia di Pisa, si è recentemente costituito, infatti, il Comitato festa di San Cono in Toscana. Lo si apprende attraverso il periodico d’informazione online “La Voce di San Cono”.

Promotore dell’iniziativa è la nutrita comunità di teggianesi e valdianesi residente nella provincia pisana.

“L’obiettivo – spiegano i promotori – è di mantenere vivo più che mail il culto del santo protettore di Teggiano e della Diocesi di Teggiano-Policastro ed anche il legame con il nostro territorio ed il paese natio”.

Nel centro toscano, al riguardo, la festa di San Cono è stata celebrata, per la prima volta, nel 2013 attraverso un incontro con i devoti che vide la presenza di 130 persone, tra cui diversi teggianesi. Mentre lo scorso anno, a fine settembre, si è tenuta la prima vera celebrazione religiosa, nel Santuario della Madonna dell’Acqua, seguita da un momento conviviale. L’evento ha visto la presenza, tra gli altri, di emigrati della Diocesi di Teggiano-Policastro, di cittadini teggianesi e dei rappresentati del Comitato Festa San Cono di Teggiano.

consegna-stemma-di-teggianoAnche quest’anno la festa si terrà a settembre, con data da definire. Il programma prevede la benedizione della statua del santo, realizzato da un artista del posto, seguita dalla Messa celebrata dal Vescovo di Teggiano-Policastro, Mons.Antonio De Luca e dal parroco della cattedrale di Teggiano, don Giuseppe Puppo. Dopo di che si svolgerà il momento conviviale, alla presenza di autorità civili e religiose di Teggiano e Cascina.

Il Comitato promotore è formato dal presidente Felice Andriuolo, da Gaetano Mazza, Michele De Filippo, Vincenzo Fusco, Aldo Russo, Domenico De Paola, Giuseppe Napoli e Luca Andriuolo.

– Cono D’Elia –


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.