napoli arresto rapinatoreUn 26 enne di Napoli, Emanuele Todisco, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai Carabinieri sul lungomare partenopeo con l’accusa di aver rapinato e sequestrato un 33enne di Vibonati.

La vittima è stata aggredita e costretta a consegnare la fede nuziale e i soldi in tasca (70 euro).  Il rapinatore aveva inoltre costretto il malcapitato a un lungo giro per le stradine intorno al lungomare allo scopo di raggiungere un bancomat. Arraffato il denaro (250 euro), Todisco si è allontanato lasciando la sua vittima impaurita e senza soldi. Dopo aver subito l’aggressione, il giovane di Viobanti ha contattato i Carabinieri raccontando l’accaduto e descrivendo il rapinatore.

I Carabinieri, in poco tempo, hanno arrestato il 26enne che verrà processato per direttissima.

– redazione –


 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano