L’Asl Salerno è stata condannata dal Tribunale di Salerno per il decesso di un paziente all’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania.

Come riporta il quotidiano “La Città di Salerno”, i familiari della vittima avevano presentato denuncia nel 2008, dopo la morte del congiunto. Quest’ultimo era giunto in ospedale dopo un incidente stradale e, dopo due interventi chirurgici, aveva contratto una infezione nosocomiale che ne aveva determinato il decesso.

I familiari hanno chiesto la condanna dell’Asl ai danni non patrimoniali da essi sofferti. L’Asl, invece, ha chiesto il rigetto della domanda.

Il Tribunale di Salerno ha invece accolto la domanda, dopo aver acquisito adeguata documentazione e una consulenza medico-legale, ed ha condannato l’Azienda al pagamento di 80mila euro per ciascun erede oltre al pagamento delle spese processuali.

L’Asl presenterà ricorso avverso alla sentenza. Toccherà, dunque, ai giudici di secondo grado se confermare o meno la condanna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.