È stato iscritto questa mattina nel registro degli indagati da parte della Procura della Repubblica per omicidio colposo il padre di Francesca Maione, la 27enne deceduta ieri sera a Poderia, frazione di Celle di Bulgheria, a causa di una scarica elettrica.

Ipotesi quest’ultima confermata questa mattina dal medico legale Adamo Maiese che ha effettuato, presso l’obitorio dell’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania, l’esame autoptico sul corpo della ragazza.

Il cattivo funzionamento dell’impianto elettrico, oggetto forse di un intervento rudimentale, avrebbe causato dunque una dispersione di energia elettrica e provocato la morte della ragazza mentre era all’interno della doccia di casa.

Nei prossimi giorni proseguiranno le indagini dei Carabinieri che nel frattempo hanno disposto il sequestro della casa e lo sgombero da parte della famiglia che dovrà trovare necessariamente un’altra sistemazione.

Intanto l’intera comunità di Celle di Bulgheria è ancora incredula per quanto accaduto a Francesca Maione, una ragazza conosciuta e amata da tutti.

– Maria Emilia Cobucci –


  • Articolo correlato:

15/05/2020 –Dramma a Celle di Bulgheria. Giovane donna trovata senza vita nel bagno di casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*