Si chiama Giorgia Saja la ragazza che, nella giornata di ieri, si è gettata sotto un treno ad Agropoli. Ed è legata ad uno spiacevole destino al suo fidanzato, Antonio Lorenzo D’Amino, che nel mese di luglio aveva deciso di togliersi la vita sparandosi un colpo di pistola al poligono di tiro di Eboli.

Malinconici i post pubblicati sui social da Giorgia in questo ultimo periodo: “Non ti rivedrò mai più?, “Certo che mi rivedrai, gli addii non sono per sempre”. Tutto ciò accompagnato sempre da due emoticon, un cuore e un angelo.

La giovane alla vista dell’Intercity che, dopo le 15, si dirigeva verso Reggio Calabria, si è lanciata sui binari, si è sdraiata a terra e si è lasciata travolgere dal treno in corsa.

Di te ho conosciuto poco – commenta così il sindaco di Pollica Stefano Pisani la tragica vicenda – in te e nei brillanti e giovani talenti della nostra terra ho sempre riposto la speranza di un domani migliore, vi vedo a passeggio per i nostri vicoli, vi osservo e spero sempre che una lunga e luminosa strada piena di successi vi attenda. Oggi per te, purtroppo, ci sono in noi solo amarezza, dolore e sgomento per il gesto grave ed estremo che hai scelto di compiere. Il mio cuore piange lacrime amare e si augura che ora finalmente tu abbia trovato la pace e serenità che meriti“.

Il suo fidanzato Antonio, studente universitario 22enne, il 20 luglio scorso era partito di buon ora da Capaccio per raggiungere il poligono di tiro ad Eboli. Secondo le Forze dell’Ordine il gesto era stato premeditato. Antonio ha esploso un colpo verso il bersaglio e poi con fermezza ha puntato la pistola alla bocca e si è ucciso.

A testimoniarlo anche una lettera, di poche righe, lasciata alla mamma e al fratello. Forse quel gesto ha cambiato per sempre la vita della giovane Giorgia.

 

– Paola Federico –


  • Articoli correlati

26/10/2019 – Dramma alla stazione ferroviaria di Agropoli. Ragazza cilentana si getta sotto un treno e muore

20/7/2019 – Tragedia nel poligono ad Eboli. Giovane di Capaccio Paestum si uccide con un colpo di pistola in bocca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*