I cittadini di Montesano sulla Marcellana avviano una petizione popolare per chiedere all’amministrazione comunale di ridurre la Tari; nel frattempo, molti cittadini decidono di non pagare.

Fioccano le cartelle della Tari, la tassa dei rifiuti e con esse, nel piccolo comune termale, scoppiano anche le polemiche, piovono le critiche e si moltiplicano gli attacchi alle scelte dell’amministrazione comunale. Sono in tanti a dire no alle bolette, ritenute da buona parte della popolazione particolarmente “salate”. Secondo alcuni, rispetto allo scorso anno l’aumento si aggira tra il 50 e 60 per cento. La scadenza della prima rata è oggi, 17 Novembre; seconda e terza rata previste, invece, per il 16 Gennaio e 16 Marzo 2015.

“La cittadinanza montesanese fa sapere che il 17 Novembre non provvederà ad effettuare il pagamento in segno di protesta contro la totale mancanza di provvedimenti diretti a generare una riduzione della produzione di rifiuti nel nostro territorio, finalizzati alla riduzione del carico fiscale del tributo – è quanto si legge nella mail inviata da “Cittadinanza Attiva” di Montesano al Sindaco Donato Fiore Volentini – La invitiamo ad occuparsi del problema in modo serio e convincente, presentando uno studio approfondito sui rifiuti prodotti con un programma attuativo che permetta un sostanziale taglio della produzione dei rifiuti dal prossimo 2015,con ribasso delle bollette. In attesa di un suo interessamento, sospendiamo i pagamenti”.

Pagamenti sospesi quindi ed una petizione popolare che sta riscuotendo consenso: in diverse attività commerciali del paese è possibile, infatti, poter apporre la propria firma al fine di contestare quello che viene definito dalla cittadinanza “l’ennesimo aumento ingiustificato che graverà sui già ridotti bilanci familiari”.

Una stangata per molti cittadini, imprenditori e commercianti che da qualche giorno stanno attaccando duramente le scelte dell’amministrazione comunale. Le critiche impazzano anche  su Facebook :”Stiamo regredendo sempre più” , “Zero servizi a costo massimo” ,”far pagare 8,59 euro al mq la Tari? Solo a Montesano” sono solo alcuni dei tanti commenti che fioccano nelle ultime ore sul social network e che sono il sintomo del malcontento diffuso tra la popolazione del popoloso comune valdianese.

– Claudia Monaco – 


 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*