Una folla commossa ha partecipato, ieri sera, alla fiaccolata organizzata in memoria di Dora Lagreca, la 30enne di Montesano sulla Marcellana deceduta dopo essere precipitata dal balcone di una palazzina a Potenza.

Ad un mese esatto dalla tragedia che ha scosso la cittadinanza è ancora forte e presente il ricordo della giovane donna: un momento di raccoglimento, quello di ieri, vissuto in discrezione e semplicità da parenti ed amici.

Tantissime fiaccole hanno illuminato il corteo partito dall’abitazione della famiglia ad Arenabianca e giunto poi al cimitero per una preghiera. In testa uno striscione con la frase “Mandaci una cartolina ed una ridente foto di te” estratta da un brano di Carmen Consoli.

Presenti, tra gli altri, il sindaco Giuseppe Rinaldi, alcuni consiglieri, e il parroco don Fernando Barra che ha recitato una preghiera ed una meditazione.

Sulla morte della 30enne, si ricorda, sono ancora in corso le indagini delle Forze dell’Ordine per appurare con chiarezza cosa sia accaduto nella notte tra il 7 e l’8 ottobre.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano