E’ stato un consiglio comunale infuocato quello che ieri sera si è tenuto nell’aula consiliare di Montesano sulla Marcellana.

Seduta di consiglio difficile,come  ben prevedibile, dato che tra i diciotto punti all’ordine del giorno  erano presenti la discussione delle aliquote di alcune imposte, come IUC, TASI per l’anno 2014 e TARI. Assente  in merito, l’assessore al bilancio Giuseppe Larocca; la minoranza  ha infatti evidenziato “la sua frequente assenza, spesso, anche in giunta comunale”.

Per quanto riguarda, invece, l’approvazione delle aliquote dell’imposta comunale sui servizi (TASI) anno 2014 è stata fissata al 2,0 per mille sulla prima abitazione ed invece al 1,0 per mille sugli altri fabbricati.

Sulla discussione delle aliquote, la minoranza ha manifestato alcune perplessità, chiedendo delle modifiche al regolamento;  la situazione ha portato ad un attacco tra maggioranza e minoranza, culminato con l’abbandono dell’aula da parte di quest’ultima. “Data l’ arroganza della maggioranza, andiamo via queste le parole del capogruppo consiliare Angelo Bitorzoli.

Il consiglio, dopo la burrascosa parentesi, è continuato con l’approvazione di quasi tutti i punti all’ordine del giorno, tra cui spicca la costituzione di una consulta comunale della cultura, “strumento di partecipazione di tutti i gruppi ed associazioni culturali ed un momento di confronto” come dichiarato dal consigliere Giuseppe Rinaldi.

Rinviato invece il punto sulla costituzione di una commissione consiliare per la campagna contro il gioco d’azzardo, dovuto alla mancanza dei consiglieri di minoranza. Approvata, inoltre, la programmazione di fondi assegnati per interventi di ricostruzione dovuti ad eventi sismici, tra cui figura l’ edificio scolastico di Montesano capoluogo.

– Claudia Monaco –


 

 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano