funghiUna famiglia di Montesano sulla Marcellana è rimasta intossicata, nella giornata di ieri, per aver consumato funghi non commestibili.

Due coniugi 60enni e il loro figlio 24enne, dopo aver cenato con dei funghi che avevano raccolto, hanno iniziato ad avvertire i tipici segni di avvelenamento quali dolore all’addome, nausea, vomito e vertigini. Particolarmente grave la reazione avvertita dal giovane per il quale si è reso necessario l’intervento del 118. I tre sono stati ricoverati all’ospedale “Luigi Curto”di Polla. I due coniugi, dopo le cure del caso sono stati dimessi mentre il giovane è ancora ricoverato ma le sue condizioni non destano preoccupazione.

Non è ancora chiaro che tipo di funghi i tre abbiano mangiato.

– Claudia Monaco –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*