Grave lutto a Montesano sulla Marcellana: non ce l’ha fatta Antonio Stefano Radesca, il 25enne rimasto coinvolto in un incidente due settimane fa.

Il giovane ha lottato fino all’ultimo, ma la gravità delle ferite riportate era apparsa disperata dal primo momento ai sanitari.

Il giovane, dopo un intervento per un trauma cranico, da due settimane era in coma farmacologico all’ Ospedale di Vallo della Lucania.

Lo scorso 18 giugno, Antonio, di ritorno alle prime luci dell’ alba, perse il controllo della sua Fiat Croma in località Tempa Pilone per cause ancora sconosciute.

Dolore e sconcerto a Montesano, dove il giovane trasportatore era conosciuto e amato da tutti. Il sindaco Giuseppe Rinaldi ha proclamato il lutto cittadino per il giorno dei funerali.

– Claudia Monaco –


  • Articolo correlato

18/06/2016 – Montesano: incidente stradale allo Scalo, 25enne del posto ricoverato in prognosi riservata


 

5 Commenti

  1. michelangelo says:

    Pilotino… ciao sei partito per diventare un angelo…Perché sei un ragazzo meraviglioso e speciale…a volte il signore e ingiusto si prende i migliori i più giovani ..forse nn eri di questo mondo …dovevi stare con lui..cmq ora guida tu da lassù alla tua famiglia…ciao pilotino

  2. ….. Però pagano medici in pensione 900€ netti la notte al pronto soccorso per andare a dormire ….. Schifosiiiii

  3. È una vergogna in alcuni reparti dell’ospedale lavora solo 1 infermiere??? Ma stiamo scherzando ?? Lo sanno tutti ma nessuno ferma questa cosa….. Sindaci ma che C….o fate???

  4. Tonino B. says:

    Un dolore immenso per i genitori, una grande perdita per la società, un ragazzo in gamba, educatissimo e grande lavoratore. E’ un fatto gravissimo che le Istituzioni crudeli e incapaci si porteranno sulla coscienza, non si può fare il giro d’Italia prima di essere soccorsi come si deve in un Paese civile. L’ospedale di Polla se attrezzato probabilmente avrebbe evitato questa tragedia. Politici bastardi, miserabili mariuoli e assassini.

    • michelangelo says:

      Tonino ciao …in questo caso nessun dottore o ospedale possa aiutare a salvare una persona l unica persona che può salvare e Gesù… Antonio essendo cosi buono nn era di questo mondo …il signore lo voleva insieme a lui come un angelo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*