La problematica dell’eccessiva presenza dei cinghiali sul territorio continua a tenere banco a Montesano.

Sulla vicenda, è intervenuto il sindaco Giuseppe Rinaldi insieme al consigliere delegato alla Protezione Civile, Giuseppe Gagliotta: “L’attenzione al problema resta alta – dichiarano – e coinvolgeremo nuovamente con forza gli Enti sovracomunali”.

Si stanno istruendo tutte le segnalazioni provenienti dai cittadini al fine di dimostrare, oggettivamente, i danni provocati dai cinghiali e segnalare, a tutte le autorità competenti, il timore che la loro presenza, talvolta in gruppo, causa alla cittadinanza – sottolineano – Le relazioni a seguito delle richieste sono state tutte inoltrate agli Enti sovracomunali  e abbiamo avuto un sopralluogo di funzionari regionali”.

“Abbiamo chiesto – continuano –  che, nel  Piano di Azione all’interno del Parco Nazionale Cilento, Vallo di Diano ed Alburni, si tenga debitamente conto delle diverse segnalazioni provenienti da Montesano, auspicando che il corso previsto per i “cacciatori formati” e i circa 350 selecontrollori giunga a conclusione”.

“Il mondo venatorio da solo non può risolvere il problema – concludono ma ci preoccupano le disposizioni che limitano, ancor più, l’attività venatoria anche al cinghiale in aree contigue”.

Claudia Monaco –


  • Articoli correlati:

25/10/2016 – Montesano: emergenza cinghiali. Preoccupazione e rabbia tra i cittadini

27/10/2016 – Emergenza cinghiali a Montesano. Interviene il gruppo consiliare “Risveglio-civico”


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.