corpo forestaleIn seguito ad  indagini ed accertamenti condotti dal Corpo Forestale dello Stato, sono state accertate violazioni urbanistiche ed ambientali presso un rinomato campeggio in località Agnone nel Comune di Montecorice.
I lavori eseguiti, sebbene forniti di permesso a costruire rilasciato dal Comune di Montecorice, erano stati realizzati in difetto ed in difformità dei necessari titoli abilitativi. Infatti, durante il sopralluogo, sono stati rinvenuti 31 manufatti tipo case mobili, 4 piastre in ferro, 7 roulottes e 4 natanti, risultati abusivi in quanto palesemente in difformità al dichiarato carattere temporaneo, così come riportati nei grafici del progetto di riqualificazione.

Le opere abusive riscontrate hanno modificato sia l’insediamento turistico che il territorio, configurando una vera e propria lottizzazione abusiva, poiché i manufatti riconducibili alla categoria delle nuove costruzioni erano stati installati sia in assenza del permesso a costruire che del nulla osta dell’Ente Parco, oltre che privi delle certificazioni di agibilità. Inoltre, è stato accertato che il titolo abilitativo esistente era viziato, poiché emesso in assenza del preventivo nulla osta dell‘Ente Parco ed in difformità rispetto alle previsioni del Piano del Parco e delle sue norme di attuazione.

Sono stati denunciati all’ Autorità Giudiziaria il legale rappresentante dell’area campeggio D.M.C., il direttore dei lavori B.G., l’impresa esecutrice dei lavori C.G. e il Tecnico del comune di Montecorice P.M.L.

– Paolo Giuseppe Gallo –


 

 

Commenti chiusi