MSG-SP72a1Nuova chiusura al traffico per la SP 72/a, arteria principale che collega il Comune di Monte San Giacomo con Silla di Sassano e il resto del Vallo di Diano.

La strada provinciale è soggetta alla caduta di massi dalla montagna adiacente, ma sono ancora ignote le cause del loro movimento che hanno di conseguenza portato all’immediato divieto di transito e alla chiusura, di primo mattino, da parte dei tecnici provinciali chiamati dai Carabinieri.

Una situazione non nuova ai cittadini sangiacomesi. Infatti il divieto si ripresenta a distanza di qualche mese dalla riapertura al traffico a seguito della prima chiusura del 14 ottobre dello scorso anno.

Fino alla rimozione del divieto i cittadini sangiacomesi e quanti debbano recarsi in paese dovranno percorrere una strada secondaria interna che collega Monte San Giacomo a Sassano.

MSG-SP72A“Purtroppo ci troviamo in una situazione allucinante – ha dichiarato il sindaco Raffaele Accetta non sappiamo con certezza se è stata chiusa per caduta massi o perchè qualcuno li abbia messi di proposito. Presumibilmente si chiude questa strada perché sulla costa circolano i cinghiali che fanno cadere i massi sulla carreggiata, ma i cinghiali non si possono ammazzare perché c’è il divieto di caccia. Una situazione che ci crea numerosi disagi e a chi ha la responsabilità della strada è ovvio venga comodo e immediato chiuderla. Dobbiamo cercare di rimuovere questi massi e sperare che i cinghiali vadano da qualche altra parte”

– Roccanna Giordano –


 

2 Commenti

  1. Pierangelo Trezza says:

    Perchè i Sindaci non chiedono alla Provincia di poter essi stessi gestire direttamente le strade oggi provinciali? E ancora le Province non dovevano essere abolite?

  2. Qualcuno ha fotografato i cinghiali?Sarebbe un caso unico al mondo, vista la mancanza di vegetazione nella zona immediatamente a monte della strada provinciale.In quella zona possono pascolare pecore e ,soprattutto, CAPRE.Non mi meraviglierei se qualcuno fotografasse animali al PASCOLO ABUSIVO, nel caso il Sindaco di Sassano avesse fatto un’Ordinanza di DIVIETO di PASCOLO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*