Nuovi disservizi all’Ufficio Postale di Monte San Giacomo. Dopo la vicenda degli ammanchi dai libretti di risparmio e buoni fruttiferi di molti risparmiatori, questa volta i cittadini lamentano la scarsa efficienza del servizio offerto dalle Poste, come le lunghe code di attesa che sono costretti a subire per pagare una bolletta o per il semplice invio di una missiva. Le file, causate il più delle volte da continui guasti e blocchi del computer, sono dovute anche al fatto che, ordinariamente, dietro allo sportello vi è un’unica dipendente. A preoccupare particolarmente i cittadini sangiacomesi, vi è la mancanza di regolarità nella consegna della corrispondenza e molti si sono visti recapitare missive di tasse già scadute.

“Io risiedo all’estero e queste cose non sono affatto ammesseha spiegato un fruitore delle poste originario di Monte San Giacomo – c’è un approccio diverso nei confronti dei clienti. In questo mio breve rientro in paese, mi sono dovuto recare all’ufficio postale e subire più volte la fila per sbrigare delle faccende che normalmente richiederebbero una rapida soluzione; mi dispiace per chi risiede qui ed è sottoposto a questo lassismo da parte di Poste Italiane, le quali dovrebbero garantire un servizio funzionale. I cittadini sono già amareggiati dalle numerose tasse da pagare e per di più queste arrivano anche in ritardo o addirittura scadute. Non è possibile – ha concluso – che in un paese che si rispetti, una persona debba far valere i propri diritti soltanto inveendo contro chi sta allo sportello”.

– Roccanna Giordano –


 

Commenti chiusi