Si terrà domani, domenica 1 giugno, una cerimonia in occasione del 30° anniversario della nascita del Comitato “Sangiacomesi nel Mondo” dapprima denominato “Sangiacomesi in Europa”; l’iniziativa è stata promossa dal medesimo Comitato, dalla “ProLoco Monte San Giacomo” e con la partecipazione del Comune di Monte San Giacomo.

La cerimonia, nata anche per il ricordo di tutti coloro che nel corso degli anni hanno incentivato le relazioni fra tutti i Sangiacomesi sparsi nel mondo ed hanno salvaguardato i valori civili, culturali, storici e morali delle generazioni Sangiacomesi, prevede alle ore 17:00 la deposizione di una corona di fiori presso il cimitero del paese in memoria dei fondatori e promotori del comitato; in seguito, alle ore 18:00 nella cappella della Madonna di Costantinopoli sita nella località montana “Cerri”, sarà eseguita la Santa Messa concelebrata da Don Agnello Forte, Don Pasquale Lisa e Don Michele Totaro.

Per l’occasione, in questi giorni sono rientrati molti Sangiacomesi residenti all’estero, di cui una folta comitiva è pervenuta da Uznach e Schmerikon ubicati in Svizzera, paesi in cui vi è presente un vasto numero di Sangiacomesi.

Gli emigrati sopraggiunti hanno espresso una grande emozione nel poter assistere, non solo all’anniversario del Comitato, ma a distanza di anni, anche alla festa della “Madonna dei Cerri”; difatti, nella giornata di domenica, nel paese ai piedi del Cervati ricorrono anche i solenni festeggiamenti in onore della “Madonna dei Cerri”, nome con cui i cittadini Sangiacomesi sono soliti chiamare la Madonna di Costantinopoli.

Durante la giornata in montagna, in aggiunta all’adempimento dei riti religiosi, si potranno degustare i piatti tipici del posto preparati dai ragazzi del “Comitato Feste Madonna dei Cerri”, vi saranno giochi per bambini allietati da gruppi musicali emergenti e in serata il concerto del gruppo “Rotumbè”.

– Roccanna Giordano –


 

Commenti chiusi