Doppio oro in Brasile per Tommaso Giuli, atleta di karate originario di Sasso di Castalda, che ha trionfato ai “Mondiali Iku”, che si sono svolti nella città brasiliana di Fortaleza.

Con lui gioisce anche la comunità sassese, paese di Agata Lopardo, madre dell’atleta di Sasso. Con la famiglia il giovane atleta a Sasso trascorre le vacanze estive e invernali ed è molto legato al paese d’origine.

Tommaso Giuli, che vive a Pomezia, ha ottenuto le medaglie d’oro nelle categorie “Kumite individuale cadetti” e “Kumite a squadre”. Ha partecipato ai mondiali in Brasile con la nazionale FIK, della Federazione Italiana Karate.

Per lui e i suoi colleghi atleti un’altra bella ed importante esperienza internazionale dopo gli europei che si sono svolti lo scorso anno in Russia dove per Giuli arrivò la medaglia d’oro.

Una manifestazione, quella brasiliana, vissuta dal 15enne Giuli e dai suoi colleghi con gioia e passione. Suo compagno di squadra Lorenzo Baldoncini della stessa associazione agonistica. Anche per quest’ultimo una medaglia d’oro nella categoria “Kumite cadetti a squadre”.

Già lo scorso giugno Tommaso Giuli, con altri quattro colleghi atleti, aveva passato l’esame ottenendo il grado di “I Dan”, vale a dire la cintura nera della Federazione italiana Karate, un passaggio non scontato ma frutto, come i risultati in Brasile, di una importante preparazione ed impegno. A

Fortaleza Giuli ha fatto parte della Nazionale Italiana composta in totale da 14 atleti.

– Claudio Buono –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*