“Milano non si ferma, Bergamo non si ferma, Brescia non si ferma, poi si sono fermati a contare migliaia di morti, non centinaia”.

È questo l’affondo del Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, che nelle ultime ore ha provocato dure reazioni dal mondo della politica.

“Mi dispiace questo livore nei confronti della Lombardia – il commento del Governatore lombardo Attilio Fontana Quando si è in campagna elettorale si esagera sempre, si dicono delle cose che sarebbe meglio non dire”.

Anche Matteo Salvini, leader della Lega, ha risposto a De Luca con un post su Facebook: “Invece di occuparsi di smaltire 5 milioni di ecoballe e tonnellate di rifiuti tossici – commenta – invece di riaprire i troppi ospedali che lui e la sinistra hanno chiuso, il signor De Luca passa il suo tempo a darmi del razzista e a infangare i morti. Disgustoso”.

“Parole disgustose – il commento di Giorgia Meloni, Presidente di Fratelli d’Italia –  da parte del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, senza alcun rispetto per i cittadini, i medici e le vittime da Coronavirus di Milano, Bergamo e Brescia. De Luca, vergognati e chiedi scusa”.

Non si è fatta attendere la risposta di De Luca: “Sono riusciti a fare una speculazione vergognosa, indegna, sciacallesca sulla base di una banalissima osservazione oggettiva. Si devono vergognare quelli che fanno sciacallaggio sul nulla, senza neanche leggere o ascoltare le cose dette. E’ doppiamente vergognoso quello che è stato fatto, perché se c’è una regione che ha espresso sempre posizioni di rispetto e solidarietà nei confronti delle regioni più colpite è la Campania, se c’è una regione che ha messo a disposizione di Milano e della Lombardia 20 posti letto di terapia intensiva è la Campania, vi sfido a trovare un momento nel quale non si sia espressa da parte nostra solidarietà. Sono veramente degli sciacalli quelli che hanno messo in piedi sul nulla un tentativo di speculazione. Non c’è alcuna contrapposizione Nord-Sud, la contrapposizione è contro lo sciacallaggio di chi fa finta di inventarsi polemiche e scandali sul nulla e c’è una parte del sistema informativo che è più interessato ai pettegolezzi e alle scemenze che alle cose serie. Sono rimasto disgustato quando ho visto qualche titolo stamattina perché ho considerato calpestata la dignità nostra in un’operazione di vergognosa falsificazione della realtà“.

– Claudia Monaco –

Un commento

  1. Massimo Lorenzi says:

    Non sono un fan di Vincenzo De Luca, ed il piu’ delle volte sono in disaccordo con le sue scelte politiche amministrative, ma nel summenzionato caso questi ha ragione. Le sue dichiarazioni non sono frutto di opinioni, bensi sono espressioni di dati rigorosamente e freddamente oggettivi. All’inizio della pandemia, infatti, la politica lombarda e le organizzazioni imprenditoriali di quei luoghi, fecero di tutto per non sospendere la normale vita quotidiana, e, soprattutto, le attivita’ economiche e produttive. A comprova di cio’ le rassicuranti dichiarazioni del governatore della Lombardia Fontana, con il supporto del presidente di confindustria Lombardia Bonometti; in pratica esortarono i lombardi a comportarsi come se nulla fosse e come se le allarmistiche previsioni dei virologi fossero esagerazioni. Ebbene i frutti di tali comportamenti sono sotto gli occhi di tutti: la Lombardia ha registrato tassi di contagiosita’ e decessi pari a quelli di un prolungato conflitto.

Rispondi a Massimo Lorenzi Cancel

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.