Ritorna “Identità Mediterranee – idee a confronto” per dialogare sul tema delle migrazioni e della solidarietà tra i popoli.

Domani, venerdì 6 agosto, alle ore 21.00 in piazza Cavour a Sanza, su iniziativa della Pro Loco di Sanza e dell’Associazione Identità mediterranee, si terrà una serata di grande spessore culturale con la presenza, tra gli altri, di Mons. Antonio de Luca, Vescovo della Diocesi di Teggiano Policastro e del Consigliere regionale Corrado Matera, membro della VI Commissione regionale Istruzione e Cultura, Ricerca scientifica, Politiche sociali.

Al centro del dibattito gli spunti riflessivi offerti dal nuovo libro del giornalista embedded, Lorenzo Peluso: “Di la’ dal fiume, il mio Afghanistan”, Gagliardi editore.

Una anteprima assoluta per il nuovo libro di Peluso che darà vita al necessario dibattito sul presente e l’imminente futuro di un Paese martoriato da venti anni di guerra, l’Afghanistan. Dopo vent’anni infatti, proprio in questa calda estate 2021 le truppe Nato hanno lasciato il Paese purtroppo non certo pacificato. Le fragili istituzioni locali, con il Governo di Ashraf Ghani, sono infatti messe in pericolo dai continui attacchi dei talebani.

“Nei giorni del ritiro delle truppe della coalizione, dopo vent’anni di attività militari e supporto alla popolazione locale – spiega l’autore – ho avvertito un senso di responsabilità nel restituire a coloro che avranno la bontà di sfogliare questo libro, immagini, sensazioni, pensieri scomposti, maturati nel corso di questi anni in un luogo unico e straordinario. Ho deciso di farlo soprattutto con le immagini ossia fotografie scattate in questi dieci anni. Ho ritratto volti, espressioni, attimi di vita. Ho provato a raccogliere sensazioni. Ecco il perché di questo libro”.

“E’ una grande soddisfazione per la nostra comunità proseguire il percorso iniziato lo scorso anno sul tema Identità Mediteranee – ha affermato il sindaco di Sanza Vittorio Esposito lo facciamo quest’anno tra l’altro prendendo spunto da nuovo libro di un nostro concittadino e questo per noi è motivo di orgoglio”.

La serata poi sarà arricchita dal viaggio nelle sonorità del duo Dibona&Sangiovanni con l’introduzione del maestro Marisa Vitolo.

L’accesso in piazza sarà consentito con l’uso della mascherina e nel rispetto delle norme di sicurezza sanitarie anti Covid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.