La Polizia di Stato di Genova ha dato esecuzione al decreto di fermo emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Genova, per duplice rapina aggravata, a carico di un 49enne pregiudicato originario di Salerno.

Le indagini condotte dalla Squadra Mobile e coordinate dalla Procura della Repubblica hanno consentito di raccogliere a suo carico gravi elementi di responsabilità in merito a due rapine a mano armata commesse rispettivamente nella serata del 27 febbraio presso un supermercato di Bolzaneto e nella mattinata del 19 marzo presso una farmacia in zona Certosa.

In particolare, nella prima occasione l’uomo ha raggiunto l’esercizio commerciale a bordo di uno scooter rubato e, minacciando i cassieri con una pistola, ha asportato 2760 euro per poi darsi alla fuga.

Per quanto riguarda il secondo episodio, ha fatto ingresso nella farmacia e, minacciando i dipendenti con un coltello, si è impossessato di 1780 euro per poi allontanarsi facendo perdere le proprie tracce.

Il rapinatore è stato rintracciato in un appartamento nel quartiere di Sampierdarena, dove aveva trovato momentanea dimora da alcuni giorni. La perquisizione ha consentito di trovare ulteriori elementi a suo carico, tra cui il coltello utilizzato per la seconda rapina. Sottoposto a identificazione, è stato condotto presso il carcere di Genova – Marassi, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*