“Mente sana, corpo sano” è un laboratorio pluridimensionale proposto dall’associazione Heracles e svolto all’Istituto di Istruzione Superiore di Sala Consilina “M.T. Cicerone” dai docenti Giuseppe Giardullo, Maestro di karate con esperienza trentennale in questa disciplina ed esperto di Scienze Motorie, e da Rosa De Laurentiis, docente di educazione musicale ed esperta di musicoterapia.

Il laboratorio, che fa parte degli otto moduli di Scuola Viva, è costituito dall’azione combinata di queste due discipline facendo apprendere la base del karate (utile per l’autocontrollo, la responsabilizzazione dell’uso della forza, la consapevolezza delle proprie capacità e dei propri limiti) e le tecniche di rilassamento e coscienzialità corporea con l’ausilio della musicoterapia.

Entrambe le attività si pongono come obiettivo il raggiungimento di una maggiore consapevolezza di sé e del proprio corpo con il miglioramento della coordinazione motoria e dell’autostima, creando percorsi e spazi di espressività e di comunicazione che favoriscono le relazioni interpersonali. Le due discipline, apparentemente diverse, hanno molti punti in comune scoperti dai ragazzi che stanno partecipando. Il percorso extracurricolare è iniziato in didattica a distanza a causa del Covid, quindi è stato necessario adattare l’insegnamento per far raggiungere ai ragazzi ugualmente gli obiettivi. In questo periodo, invece, sta continuando in presenza ed il riscontro da parte degli studenti è molto positivo, hanno già migliorato le loro carenze di partenza a livello motorio ed hanno raggiunto un livello di empatia e di sensibilità maggiore verso la musica, il ritmo, il gruppo e verso loro stessi come identità corporee orientate nello spazio.

“Sono consapevole della valenza educativa che hanno questi progetti andando a rafforzare l’ottima offerta curriculare dell’Istituto Cicerone – ha dichiarato il prof. Giuseppe Giardullo – . Abbiamo avuto anche la fortuna di lavorare insieme alle tutor d’istituto prof.ssa Antonella Morena e Maria Cappelli, le quali hanno coordinato le attività ed i rapporti tra docenti e discenti nel migliore dei modi. Un ringraziamento è da fare anche alla dirigente scolastica Antonella Vairo che insieme al collegio docenti ha avuto la sensibilità e la lungimiranza di credere in questo progetto e di supportarlo con ogni mezzo a disposizione”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*