Passa con 36 voti la fiducia sul maxiemendamento collegato alla legge di Stabilità 2014 della Regione Campania. Le opposizioni hanno abbandonato l’aula al momento del voto mentre Luca Colasanto di Forza Italia si è astenuto.

Ecco alcuni dei punti salienti del maxiemendamento del Governo Regionale:  istituzione di una Struttura di Missione presso la Giunta regionale che, nelle more della approvazione della legge per il riordino del servizio idrico integrato, si occuperà della gestione del ciclo integrato delle acque; lo stanziamento di 1 milione di euro per la Fondazione Idis-Città della Scienza per il 2014 ed un contributo di altri 2 milioni di euro per gli anni 2015 e 2016; contributi per il funzionamento delle società partecipate di 50mila euro, non soggetti a rendicontazione; ineleggibilita di sindaci e consiglieri comunali dei Comuni sopra i 5mila abitanti e dei componenti del Consiglio metropolitano (per candidarsi occorrerà dimettersi 30 giorni prima del voto); tempi certi per i pagamenti della Regione a favore delle imprese; accelerazione della spesa dei fondi comunitari e nazionali (entro novanta giorni dalla entrata in vigore della presente legge, la Giunta regionale ne ridefinisce le procedure amministrative); istituzione dell‘Osservatorio contro la Violenza sulle Donne e il Femminicidio.

– redazione –


 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*