Niente più buste all’orale dell’esame di Maturità. E’ la novità principale introdotta dal Ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti, che per l’esame 2020 ha dichiarato “le aboliremo. Manterremo i materiali, ma le buste saranno eliminate“.

Il Ministro, sulla sua pagina facebook, ha spiegato che gli esami di Stato sono un momento importante nella vita degli studenti ed è importante dare loro delle certezze, senza cambiare l’esame ogni volta che cambia il Ministro.

“Una cosa ho voluto fare, – ha detto il Ministro – anche su sollecitazione della società civile, del mondo degli studenti e degli insegnanti. Ho deciso di apportare due modifiche: la prima è la reintroduzione della traccia di storia e la seconda è l’eliminazione delle buste agli orali. Mantenendo i materiali per l’avvio del colloquio degli esami di Stato, ho pensato però che l’elemento del sorteggio rappresenti un’aggiunta di stress e di potenziale incertezza, in un momento in cui invece lo studente deve sentirsi a proprio agio e sapere come si svolgerà l’esame orale“.

La novità relativa al tema di storia era già stata annunciata in tempi non sospetti dal Ministro Fioramonti. Anche la novità dell’eliminazione delle buste all’orale di Maturità 2020 era stata anticipata dal Ministro, il quale aveva annunciato che questo sistema sarebbe stato rivisto. Ora è arrivata la conferma.

L’esame di Maturità – ha detto il Ministro – è un passaggio fondamentale non solo di studio ma anche della vita. Segue il raggiungimento della maggiore età, accompagna l’ingresso in quella adulta. Ai maturandi suggerisco con il cuore di prepararsi al meglio, di affrontare lo studio con passione. Come con passione auguro a tutti di affrontare la vita“.

Antonella D’Alto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*