Prenderanno il via, nella giornata di lunedì 17 maggio, a San Pietro al Tanagro due progetti che vedono protagonisti i percettori del Reddito di Cittadinanza. Ad annunciarlo è Domenico Quaranta, sindaco di uno dei primi comuni del Vallo di Diano ad avviare i progetti, insieme a San Rufo e Montesano sulla Marcellana.

Nei due progetti del Comune di San Pietro al Tanagro, uno denominato “Manuteniamo” e uno dedicato alla tutela e manutenzione del verde pubblico, saranno impiegate le prime 9 persone, tra uomini e donne residenti in paese, comunicati dal Centro per l’Impiego. L’auspicio del sindaco Quaranta è che vengano poi coinvolti tutti i soggetti con i giusti requisiti, che di volta in volta il Centro per l’Impiego comunicherà.

Sono progetti che hanno un’utilità sociale e se ben interpretati possono portare risultati soddisfacenti sia per chi effettua questi lavori per la propria comunità sia per la collettività stessa, che ne riceve i benefici”, sottolinea il primo cittadino.

Entrambi i progetti, per ora, termineranno il 1° dicembre prossimo a meno che, come spiega Quaranta, il Centro per l’Impiego non individui altre persone idonee che andrebbero così a potenziare le unità già presenti.

Si tratta di due tipi di attività – dichiara il sindaco -: la manutenzione ordinaria che può essere effettuata da chi ha competenze nel settore artigiano, come ad esempio ex dipendenti di imprese edili, un ex imbianchino; la manutenzione del verde che grazie all’impiego di queste persone verrà potenziata. È un’occasione per l’intero territorio, tutta la collettività potrà trarne benefici, ma può essere anche un motivo di orgoglio per chi ne prenderà parte”.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*