Rilevate violazioni per un ammontare di 50mila euro e sequestro di alcune aree di lavoro, oltre ad una denuncia per violazione delle normative in materia di sicurezza. E’ questo il bilancio di un’ispezione dell’Ispettorato del Lavoro di Potenza in un’azienda operativa sul territorio di Lauria.

Gli ispettori, nel corso del blitz, hanno accertato diverse irregolarità in materia di sicurezza sul posto di lavoro e di salute per gli operai. Nessun problema è stato riscontrato sulla posizione contrattuale dei lavoratori, 14 identificati, tutti extracomunitari ed in regola.

L’Ispettorato del Lavoro di Potenza, inoltre, contesta il fatto che i lavoratori alloggiavano all’interno degli stessi locali dove dormivano e mangiavano. Per questo motivo il datore di lavoro è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Lagonegro e dovrà rispondere di violazione delle normative in materia di sicurezza e salute sul posto di lavoro.

Nel corso delle operazioni, cinque aree dell’azienda sono state poste sotto sequestro. Riscontrato anche il mancato utilizzo, da parte di alcuni operai, dei dispositivi di protezione individuale.

Le attività all’interno dell’azienda di Lauria sono state portate avanti anche con il supporto del personale di medicina preventiva dell’Azienda sanitaria di Potenza.

 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano