Il maltempo miete danni anche nel Vallo di Diano e le piogge copiose che stanno ormai precipitando al suolo dalla notte hanno provocato allagamenti in diverse arterie stradali del territorio creando tensione tra la popolazione. In particolare a San Pietro al Tanagro sono diverse le strade allagate.

In località Scorzo l’arteria che conduce nel territorio comunale di San Rufo è letteralmente invasa dall’acqua che è entrata anche nelle abitazioni della zona causando disagi ai residenti. Problemi anche lungo la Strada Provinciale che da San Pietro al Tanagro conduce a Teggiano. L’acqua che ha saturato i canali e i terreni adiacenti si è riversata in strada e la circolazione è stata interdetta all’altezza del torrente Marza. Il percorso alternativo, libero e fruibile, è quello per Fontana Vaglio.




Anche in località Setone il torrente è in regime di piena, è esondato il corso d’acqua nei pressi della Fontana Canali ed è caduto un albero a causa della forza del vento che soffia da ore. In prossimità del torrente Setone è consigliato di usare come strada alternativa via Rimembranza. Sul posto sono state allertate le squadre del Gruppo di Protezione Civile FATA San Pietro al Tanagro.

Disagi anche a Teggiano, dove si sono allagati terreni, cantine e garage in via Prato per lo straripamento del torrente Vione in alcuni punti. Inoltre nel centro storico il vento ha fatto cadere le tegole del Chiostro e ha abbattuto l’albero di Natale vicino all’obelisco.

Alto il livello di allerta sul Fiume Tanagro nel tratto che scorre sotto la Provinciale che collega Trinità di Sala Consilina con Silla di Sassano. Il corso d’acqua, infatti, a causa delle copiose piogge si è innalzato toccando quasi il limite del ponte. Un albero è stato invece abbattuto dal vento in via Galdo a Silla ma fortunatamente non si registrano grossi danni oltre ad un muretto distrutto dal peso della pianta. Diversi gli alberi caduti questa mattina, tra cui un pino nel parcheggio della chiesa della Santissima Trinità a Sala Consilina che ha colpito tre auto in sosta senza ferire i passanti. In questo, come in altre situazioni di emergenza, è stato necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco del Distaccamento di Sala Consilina.

– Chiara Di Miele –

 

Un commento

  1. Come sempre la prevenzione ( e non è mio compito ricordare alla Amministrazione Comunale cosa è la prevenzione ) è andata al diavolo!

Rispondi a Lucia Cancel

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*