Il Golfo di Policastro è nuovamente sotto l’assedio del maltempo.

Dopo l’alluvione dello scorso 17 novembre, forti temporali si sono nuovamente abbattuti sull’intero territorio. La pioggia incessante che dalla scorsa notte si è riversata sull’intera area ha provocato diversi allagamenti lungo le strade di Sapri, diventate un vero e proprio fiume in piena.

Disagi sono stati rilevati anche per alcune attività commerciali presenti sul Lungomare Italia, invase completamente dall’acqua.

Una situazione che ha comportato la chiusura totale dell’importante arteria anche a causa dei numerosi detriti presenti sul manto stradale.

Numerosi problemi, inoltre, hanno interessato anche i tre centri di Vibonati, Ispani e Santa Marina già colpiti dalla precedente alluvione. L’ingresso che conduce a Vibonati infatti è stato chiuso per diverse ore dai Carabinieri della locale Stazione.

Si è poi reso necessario l’intervento dei militari, agli ordini del Maresciallo Francesco Barile, a causa di un’automobile in panne nei pressi dell’entrata del parco “Le Ginestre”, lungo la Strada Statale 18.

L’intero territorio è dunque presidiato da questa mattina dalle diverse Forze dell’Ordine presenti sul territorio, dai Vigili del Fuoco del Distaccamento di Policastro Bussentino e dal Distaccamento di Sala Consilina, diretti dal caposquadra Alessandro Morello, che tra le varie operazioni controllano anche lo stato dei diversi fiumi e torrenti ingrossati dalle abbondanti piogge.

– Maria Emilia Cobucci –

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*