Macabro ritrovamento a Salerno, presso la foce del fiume Irno. Chiuso all’interno di una valigia un cane senza vita. Sul posto associazioni animaliste, l’assessore comunale alle Politiche giovanili Maria Rita Giordano, la Sezione Volanti della Polizia e i veterinari dell’ASL.

Alcuni cittadini che hanno notato la valigia sulle sponde del fiume hanno segnalato l’anomalia alle forze dell’ordine.

Giunti sul posto, i poliziotti hanno provveduto ad aprirla e così hanno scoperto il povero animale senza vita, su cui non vi sarebbero segni di maltrattamento. Il cane non aveva il microchip, ma si ipotizza che sia stato chiuso in valigia ancora vivo e che questa sia stata abbandonata in collina e trasportata dalle acque del fiume in città.

Sdegno tra la comunità salernitana per l’accaduto e per l’ennesimo episodio di violenza ai danni di un animale domestico. “L’episodio ci lascia basiti – afferma l’assessore Giordano -. Personalmente credo che chi si è macchiato di un tale crimine abbia sicuramente problemi mentali che non giustificano, in ogni caso, l’azione. Come Amministratore e come cittadina seguirò la vicenda“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*