Il Commissario prefettizio del Comune di Capaccio Paestum, Rosa Maria Falasca, ha proclamato il lutto cittadino per la giornata di domani, mercoledì 20 marzo, in occasione della celebrazione dei funerali dell’ex sindaco Franco Palumbo.

Il Commissario ha espresso il dolore dell’intera comunità “che ora piange uno degli uomini espressione di questa terra che ha unito le sue sorti personali allo sviluppo e al benessere del territorio e resta come perenne ricordo nel cuore della sua gente” e si dichiara profondamente colpita dalla prematura scomparsa di Palumbo, di cui conferma di aver apprezzato la generosità d’animo, il senso del dovere e delle istituzioni, l’amore per la legalità e la giustizia.

Domani, dunque, saranno esposte le bandiere a mezz’asta sugli edifici pubblici di Capaccio Paestum.

Ricordiamo che Palumbo aveva 54 anni e si è spento a causa di una grave malattia che lo aveva colpito nel 2017. Le sue condizioni di salute nelle ultime settimane si erano aggravate tanto da rendere necessario il ricovero dell’ex sindaco al “Gemelli” di Roma. Ha smesso di vivere nella sua abitazione di Capaccio Paestum.

Anche la Cisl Salerno esprime cordoglio e vicinanza alla famiglia di Palumbo per la sua prematura scomparsa. “Nonostante fossimo su fronti diversi ne abbiamo sempre potuto apprezzare la correttezza nei rapporti istituzionali ma non solo – ha spiegato Gerardo Ceres, segretario generale della Cisl Salerno – è stato per tutti l’esempio di come va gestita una comunità, piccola o grande che sia, e la provincia di Salerno perde con lui un valido esempio di uomo politico. Con lui i rapporti sono stati sempre improntati sul rispetto dei ruoli e la massima correttezza sul piano umano. Ognuno ha fatto il suo dovere, ma non è mai mancata quella correttezza di base che ha portato il dibattito a scadere. Ecco perché oggi il vuoto di Palumbo è avvertito maggiormente. In una politica sempre più aggressiva sui social, lui riusciva a tenere entro certi limiti anche la dialettica con le organizzazioni sindacali. Tutti questi attestati di stima ne sono la dimostrazione“.

– Chiara Di Miele –


  • Articolo correlato:

18/3/2019 – Capaccio Paestum a lutto. E’ morto l’ex sindaco Franco Palumbo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*