Grande partecipazione a Vietri di Potenza per la visita del vicepresidente della Camera Luigi Di Maio.

Sala convegni di Viale Tracciolino era stracolma di cittadini vietresi, oltre a numerosi attivisti del Movimento 5 Stelle giunti dal potentino, Tanagro e Vallo di Diano.

È stato un piacere aver visitato Vietri, stare tra la gente e parlare con i cittadini – ha dichiarato Di Maio – Siamo in un momento storico per l’Italia, bisogna dare una svolta a questo Paese. E quando saremo chiamati al voto non bisognerà sbagliare e mandare a casa l’attuale classe politica”.

A seguire una visita nei pressi dell’area Pip, dove da circa vent’anni è stata realizzata una struttura con l’utilizzo di circa cinque miliardi delle vecchie lire. La struttura, pensata all’epoca per dare uno slancio all’economia del paese, è abbandonata. Lo stato di degrado ha sorpreso anche Di Maio: a lui è stata sottoposta la problematica e sono state proposte anche idee per il recupero della stessa.

Poi un incontro con la cittadinanza. Prima la visita ad un’attività locale che cesserà di esistere tra pochi giorni, e poi durante il suo discorso ha ricordato i tagli dei stipendi fatti dai parlamentari e le tante azioni fatte a favore delle aziende.

Chi sta a Roma continua a ‘mangiare’ – ha concluso Di Maio – senza sapere che sui territori la povertà continua ad avanzare. E i nuovi poveri oggi sono anche quelli che lavorano. Dobbiamo mandarli tutti a casa”.

– Claudio Buono –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.