. .

Continua la conta dei danni che il cattivo tempo dello scorso fine settimana ha causato nel Golfo di Policastro. Tante le situazioni di criticità che i sindaci di Sapri e di Torraca, due dei comuni più colpiti dalla bufera di vento, dovranno affrontare nei prossimi mesi.

A Sapri rimarrà chiusa e interdetta l’intera area in località Santa Croce a causa dei danni che l’edificio presente in zona ha subito al tetto. “Stiamo cercando di risolvere nel più breve tempo possibili tutti i problemi che la bufera di vento ha causato nel nostro comune – ha dichiarato il sindaco GentileLa conta dei danni pubblici e privati ancora è in corso. Per l’istituto presente a Santa Croce abbiamo chiesto l’ausilio di tecnici che a breve ci diranno l’entità del problema e i tempi necessari per risolverlo“.

Stessa sorte per il comune di Torraca che secondo quanto dichiarato dal sindaco Francesco Bianco ha subìto danni per circa 80mila euro. Maggiormente colpite dal vento la struttura che ospita la piscina comunale, completamente devastata, e l’aula polifunzionale che ha perso una parte del tetto che la ricopre. Non si è fatta attendere la comunicazione della Società “Centro nuoto Roma SSD” che gestisce la piscina e ha riconosciuto a tutti gli iscritti la possibilità di recuperare i mesi di attività già corrisposti nella prossima stagione sportiva.

Abbiamo iniziato già da questa mattina a contattare le imprese e ad acquisire preventivi per intervenire sulle strutture danneggiate – ha dichiarato il sindaco Bianco – Cercheremo entro un paio di mesi di ripristinare al meglio le due strutture interessate”.

– Maria Emilia Cobucci –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*