Lo Sporting Sala Consilina non si ferma e anche sul campo dello Spartak Caserta centra il successo e conquista la terza vittoria consecutiva in altrettante partite giocate e balza in testa alla classifica a punteggio pieno.

Dopo due vittorie agevoli il team del tecnico Foletto era chiamato al primo severo impegno contro una compagine allestita per lottare per i primi posti ma Tutilo e company non hanno fallito l’appuntamento centrando una vittoria importante e pesante per il prosieguo della stagione.

In un parquet al limite delle dimensioni ufficiali, lo Sporting Sala Consilina soffre solo nei minuti iniziali quando subisce la rete del vantaggio dei casertani firmata da Bico ma poi è un monologo dei gialloverdi che al 9’ pareggiano con Ortega, abile con un cucchiaio e al 13’ nel giro di 7 secondi piazza un micidiale uno – due con Tutilo prima e poi con Carducci che finisce per tramortire il team di terra di lavoro: a 4 minuti dalla conclusione subisce ad opera di Brunelli che trasforma il tiro libero in un poker. Ortega invece si fa ipnotizzare da Merola nel secondo tiro dai 10 metri. E il tempo si chiude sul 4-1 per i ragazzi del patron Giuseppe Detta, il quale, pur soddisfatto dal risultato finale che ha visto i suoi imporsi, si è lamentato per le troppe distrazioni nella ripresa ossia quando lo Spartak è tornato in partita con Sferragatta che ha siglato il 2-4. Poi Morgade ha portato di nuovo sul più 3 i salesi. Imparato ha dato nuova linfa agli uomini del tecnico Lanteri, ma lo spagnolo del Sala Consilina ha firmato la sua doppietta portando a sei le marcature. Inutile la rete di Bico, che è servita solo a fissare il punteggio sul definitivo 6-4 per lo Sporting.

“Sono soddisfatto della vittoria dice Giuseppe Detta – non era semplice ottenere la vittoria viste anche le diverse assenze nel nostro organico come quella di Vavà, Ferreira e D’Alto oltre al fatto di non poter contare su Egea al top dopo l’infortunio rimediato nel turno precedente. Però, voglio sottolineare anche le troppe incertezze che hanno determinato il ritorno dello Spartak. Ora godiamoci il primato e pensiamo al prossimo derby con l’Alma Salerno”.

Va rimarcato il fatto che in questa quarta giornata oltre alla sfida di Caserta si è giocato solo su un altro campo sempre per problemi legati al Covid-19 a conferma del delicato momento che sta condizionando questo torneo con una squadra, l’AP c5, che non è mai scesa in campo.

– Redazione Sportiva –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*