Protagonisti ancora una volta sugli schermi Rai le bellezze naturalistiche e lo stile di vita del Cilento, conosciuto nel mondo per la Dieta mediterranea.

Nella puntata odierna di Linea Verde condotta da Beppe Convertini e Peppone su Rai1, il viaggio dei due conduttori ha toccato i paesi di Casal Velino e Cannalonga, facendo poi un focus anche sulle Grotte di Pertosa-Auletta.

Siamo in questa terra unica caratterizzata da un mare cristallino e sovrastata da imponenti montagne – commenta Convertini – dove numerosi sono i presidi slow food. E’ una terra di longevità grazie all’alimentazione sana e naturale che la contraddistingue“.

I due conduttori hanno preparato e assaggiato alcuni alimenti caratteristici del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni: il cacioricotta, la mozzarella nella mortella, gli “scauratieddi” e il caciocavallo dell’emigrante che ha suscitato molto interesse.

Il legame della terra cilentana con l’antica Grecia è stato rimarcato sia dalla presenza della città di Elea, oggi Velia, sia dalla tradizione culinaria che ha una derivazione millenaria: proprio gli “scauratieddi” sono un dolce la cui ricetta risale a due mila anni fa. Le signore di paese hanno raccontato la connessione perpetua con la tradizione.

Beppe Convertini e Peppone hanno assaggiato alcuni alimenti presidi Slow Food connettendo il buon gusto alla tradizione, quindi è stato spiegato che la “mozzarella nella mortella” è la mozzarella che per motivi di trasposto veniva conservata nel mirto, presente in abbondanza sulla costa cilentana.

Non potevano mancare i riferimenti al padre della Dieta mediterranea, Ancel Keys che molti abitanti cilentani ricordano vividamente, come hanno raccontato durante la puntata.

Testimone del “Cilento terra di longevità” la centenaria Zia Maria di Cannalonga che ha festeggiato l’importante traguardo assieme ai suoi 7 figli e 11 pronipoti. “Il segreto dei miei 100 anni è la roba da mangiare, genuina e naturale, coltivata nel mio orto. – commenta la nonnina- Poi ho lavorato tutta la vita nelle terre”.

Il Cilento è la mia terra – esordisce Pepponedove tutto è calmo. Sono nato per vivere qui”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano