È conosciuto da tutti come “l’ultimo esorcista”, padre Gabriele Amorth, 89 anni,  il più grande esorcista del mondo, scrittore  e presidente onorario dell’Associazione Internazionale degli Esorcisti. “Il diavolo esiste” e don Amorth ci racconta il perché.

  • D. – Satana e la politica. Lei ha più volte affermato che alcuni uomini della politica sono guidati dal demonio, ci spiega perché?

R. – “Il demonio è dappertutto, ma cerca soprattutto di coprire posti di comando come quello dei dirigenti della politica, dello sport, dell’economia e anche della Chiesa

  • D. – Ci sono due dati in contrasto, da una parte la Chiesa che arruola esorcisti e dall’altra tante persone e tra questi, anche vescovi, che non credono all’esistenza del demonio

R.– “Molti non credono al demonio, all’Inferno e alle testimonianze di verità di fede , una situazione che ha determinato un forte calo di fede che ha colpito la Chiesa

  • D. Quanti tipi di malefici esistono e come difenderci? 

R. – “I malefici sono infiniti. Noi sacerdoti esorcisti li riconosciamo in seguito alla preghiera di esorcismo quando alla persona esorcizzata accadono cose particolari. L’arma più potente è la preghiera. Con la preghiera non dobbiamo avere paura niente

  • DQuale tra i tanti casi che lei ha trattato, l’ ha colpito di più? 

R. – “Una storia che mi ha colpito tra le tante è stata quella di un contadino che parlava soltanto il dialetto della propria zona e che, durante l’esorcismo, parlava in inglese e si sollevava in aria. L’anziano, infatti, era posseduto da Lucifero e dopo tanti esorcismi, è avvenuta la liberazione ed è stato proprio il demone dentro il suo corpo a rivelare il giorno e l’ora in cui l’uomo si sarebbe liberato

 

  • D. Vuole lanciare un messaggio ai giovani che hanno bisogno di aiuto?

R.– “Tutti, quindi anche i giovani hanno bisogno di Dio. Se ci si allontana da lui, non sta in piedi nulla. Abbiate fede in Dio e nelle sue leggi e non sarete mai soli“.

– Mariateresa Conte –

padre amorth 02padre amorth 03


 

Commenti chiusi